Cosa vedere e fare a Kotte

Sri Jayawardenapura Kotte, conosciuta come Kotte, è la capitale amministrativa dello Sri Lanka. È situata nel distretto di Colombo, 8 km ad est della vecchia capitale Colombo. Centro residenziale e mercato agricolo, Kotte conta varie industrie alimentari, tessili e conciarie. Il clima di Kotte è tropicale e ha piccole variazioni della temperatura durante l’anno. Fare un viaggio a Kotte Le attrazioni più importanti per chi intende fare un viaggio a Kotte e rimanere solo pochi giorni da non perdere sono: Diyatha Uyana di Kotte Diyatha Uyana di Kotte si trova nella capitale dello Sri Lanka. Si tratta di una delle attrazioni… CONTINUA A LEGGERE

Cosa vedere e fare a Porto-Novo

Porto-Novo è la capitale ufficiale del Benin ed è la seconda città per dimensioni del Benin, ma è meno importante dal punto di vista commerciale e industriale di Cotonou. La città ha un porto affacciato sulla laguna di Porto-Novo ed è il centro agricolo della regione, il cui prodotto principale è l’olio di palma. Porto-Novo venne probabilmente fondata alla fine del XVI secolo dal popolo gun. Deve il suo nome ai portoghesi, infatti Porto-Novo significa porto nuovo. I portoghesi vi costruirono uno scalo commerciale nel XVII secolo allo scopo di imbarcare gli schiavi africani diretti nelle Americhe. Il regno di… CONTINUA A LEGGERE

Cosa vedere e fare a Dili

Dili è la capitale di Timor Est ed è anche la sede del distretto omonimo e uno dei tre vescovadi del paese, la diocesi di Dili. Si trova sulla costa settentrionale dell’isola di Timor ed è la più orientale delle Piccole Isole della Sonda. Dili è il porto principale e centro commerciale e amministrativo di Timor Est. Fare un viaggio a Dili Le attrazioni più importanti, per chi intende fare un viaggio a Dili e rimanere solo pochi giorni, da non perdere sono: La Statua di Cristo Re di Dili La Statua di Cristo Re si trova sul monte Fatumaca,… CONTINUA A LEGGERE

Cosa vedere e fare a Tashkent

Tashkent è la capitale dell’Uzbekistan. Sorge in un’oasi irrigata dai fiumi Circik e Keles. Il nome della città è mutato più volte. Sotto la dominazione cinese della Dinastia Han era chiamata Beitan. Più tardi cambiò il nome in Chachkand, poi Tashkand ed infine in Tashkent. Tashkent fu fondata dagli Arabi nel 750 come oasi sul fiume Circik. Per molto tempo fu controllata dalle popolazioni nomadi del Turkestan, finché non fu occupata dai Cinesi. Nel 1219 la città fu distrutta da Gengis Khan, per poi essere ricostruita alcuni anni dopo. Nel 1809 la città verrà annessa al Khanato di Kokand, di… CONTINUA A LEGGERE