Cosa vedere e fare ad Oaxaca

L’Oaxaca è uno stato del Messico meridionale ed è uno degli stati più montagnosi del paese. Si trova a sud-est del territorio messicano. A nord è delimitato dagli stati di Veracruz e Puebla, a sud con l’oceano pacifico, a est con lo stato di Chiapas e ovest con Guerrero. La sua capitale è la città di Oaxaca de Juárez dalla caratteristica architettura coloniale.

Questa regione, specialmente la valle di Oaxaca, è abitata fin dai tempi antichi dai Mixtechi, che ne occupano la parte occidentale, e dagli Zapotechi, che ne occupano la parte orientale. Gli spagnoli furono in grado di conquistare l’area solo nel 1521 e dopo aspre lotte. Nel 1814 fu ripresa dai realisti sotto il comando del colonnello Melchor Álvarez e di un esercito di 2000 uomini. Immediatamente dopo la guerra di indipendenza messicana, Agustín de Iturbide con l’aiuto dei conservatori creò il Primo Impero messicano e sciolse il congresso e si proclamò imperatore del Messico, con il titolo di Agustin I.

Il suo clima può variare in maniera drastica nelle sue regioni.

Fare un viaggio ad Oaxaca

Le attrazioni più importanti, per chi intende fare un viaggio ad Oaxaca e rimanere solo pochi giorni, da non perdere sono:

  • La Chiesa di San Domenico di Oaxaca

La Chiesa di San Domenico è una chiesa di Oaxaca. Costruita a cavallo tra la fine del XVI secolo e l’inizio del XVII secolo, la sua costruzione coinvolse i migliori artigiani di Puebla. Presenta una facciata barocca su cui si incastona la figura di Domenico di Guzmán, il monaco spagnolo che fondò l’ordine dei domenicani, ritratto nell’atto di reggere una chiesa.

  • La Basilicata della Nostra Signora della Solitudine di Oaxaca

La Basilicata della Nostra Signora della Solitudine di Oaxaca è una Basilicata cattolica costruita dal 1682 al 1690 in stile barocco.

  • Il Museo Rufino Tamayo di Oaxaca

Il Museo Rufino Tamayo è un museo dell’arte che si trova nella città di Oaxaca. Nel museo sono presenti collezioni dell’arte precolumbiana. Si tratta di una delle attrazioni più importanti da visitare quando si va in vacanza o per lavoro ad Oaxaca.

  • Il Monte Albán di Oaxaca

Il Monte Albán è il nome moderno di un importante sito archeologico precolombiano dello stato messicano di Oaxaca. La zona archeologica si estende su di una bassa catena montuosa situata al centro della Valle di Oaxaca.

  • Il Giardino Etnobotanico di Oaxaca

Il Giardino Etnobotanico di Oaxaca è una delle attrazioni più importanti da visitare quando si va in vacanza ad Oaxaca.

  • L’Ex Monastero di Santiago Apóstol di Oaxaca

L’Ex Monastero di Santiago Apóstol si trova nella città di Oaxaca. Si tratta di una delle attrazioni che non si devono perdere quando si visita Oaxaca.

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni ad Oaxaca, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento ad Oaxaca!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Susa

One Comment

  1. Pingback: Cosa vedere e fare a Dunedin – Vacanza Ideale

Comments are closed.