Cosa vedere e fare ad Antananarivo

Antananarivo, conosciuta anche con il nome di Tana, è la capitale, nonché la più grande città del Madagascar. Precedentemente la città era nota come Tananarive. Fu fondata intorno al 1625 dal re Andrianjaka e nel 19-essimo secolo divenne prima capitale del Regno Merina, in seguito Regno del Madagascar, e poi della colonia francese. A differenza della maggior parte delle capitali Africane, Antananarivo era già una grande città, prima dell’epoca coloniale.

Antananarivo è posta a circa 1275 m sopra il livello del mare e domina su una pianura molto fertile. Ha un clima di tipo oceanico caratterizzato da una leggera escursione termica in quanto durante l’estate si verificano molte più precipitazioni.

Fare un viaggio ad Antananarivo

Le attrazioni più importanti, per chi intende fare un viaggio ad Antananarivo e rimanere solo pochi giorni, da non perdere sono:

  • La Cattedrale dell’Immacolata Concezione dell’Antananarivo

La Cattedrale dell’Immacolata Concezione dell’Antananarivo è una cattedrale cattolica, costruita in stile gotico che si trova nella capitale del Madagascar. La sua costruzione inizio nel 1873 e fini nel 1890.

Madagascar Antananarivo Cathedrale Catholique d Andohalo

  • Il Monumento dei Morti dell’Antananarivo

Il Monumento dei Morti dell’Antananarivo è un memoriale costruito dai francesi. Si tratta di una delle attrazioni a visitare per chi va in vacanza nella capitale del Madagascar.

Madagascar Antananarivo Il Monumento dei Morti dell’Antananarivo

  • Il Giardino Botanico e Zoologico di Tsimbazaza

Il Giardino Botanico e Zoologico di Tsimbazaza si trova nella capitale del Madagascar, ad Antananarivo.

Madagascar Antananarivo Il Giardino Botanico e Zoologico di Tsimbazaza

  • Il Parco Lemurs dell’Antananarivo

Il Parco Lemurs dell’Antananarivo è un piccolo giardino botanico che si trova 22 km dalla capitale.

Madagascar Antananarivo Il Parco Lemurs dell’Antananarivo

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni ad Antananarivo, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento ad Antananarivo!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Port Stanley

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:Cosa vedere e fare a Paramaribo – Vacanza Ideale

Commenti chiusi