Cosa vedere e fare a Susa

Susa è una città della Tunisia, capoluogo del governatorato omonimo e terza del paese per popolazione dopo Tunisi e Sfax, nonché uno dei suoi poli turistici più importanti.

Susa fu fondata dai Fenici di Tiro nel IX secolo a.C. col nome di Hadrumete. Rimase indipendente ed autonoma per vari secoli. Cadde nella sfera di influenza cartaginese probabilmente nel VI secolo a.C., rimanendo coinvolta nei conflitti della città punica. Durante la terza guerra punica fu conquistata dai romani, che la chiamarono Hadrumetum e la ridussero a colonia, capoluogo della provincia africana. Nel III secolo a.C. divenne capitale della provincia di Bizacena. Rasa al suolo dai Vandali nel V secolo, la città rinacque con gli Aghlabidi con il nome di Susa nel VII secolo, riscoprendo tutta la sua importanza di centro strategico e nevralgico di scambi. Considerata la perla del Sahel – il celebre litorale tunisino – la città è diventata negli anni settanta capoluogo dell’omonima wilaya, toccando da un punto di visto demografico la cifra di circa 135.000 abitanti.

Il clima di Susa e di tipo steppico che si caratterizza nel suo complesso per evapotraspirazione superiore alla quantità di precipitazioni che, nel complesso, risultano piuttosto scarse.

Fare un viaggio a Susa

Le attrazioni più importanti, per chi intende fare un viaggio a Susa e rimanere solo pochi giorni, da non perdere sono:

  • Il Museo Archeologico di Susa

Il Museo Archeologico di Susa è un museo archeologico tunisino che fu aperto nel 1951. Si tratta di una delle attrazioni più importanti da visitare quando si va in vacanza o per lavoro a Susa.

  • Port El Kantaoui di Susa

Port El Kantaoui è un centro turistico che dispone anche di un porto per i yacht. Fu costruito nel 1979.

  • Il Quartiere Medina di Susa

Il Quartiere Medina di Susa e una delle attrazioni da visitare quando si va in vacanza o lavoro in Susa. Nel 1988 fu inserita tra i Patrimoni dell’umanità dall’UNESCO.

  • La Grande Moschea di Susa

La Grande Moschea di Susa fu costruita rimpiazzando una qal‘a ed il suo ribaṭ, rivelano l’importanza che gli Aghlabidi accordarono alla città.

  • La Chiesa di San Felice di Susa

La Chiesa di San Felice di Susa è l’unica chiesa cristiana della città è dedicata a San Felice, costruita nel 1913.

  • Le Catacombe di Susa

Le Catacombe di Susa si trovano nella città di Susa e sono una delle attrazioni da visitare.

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni a Susa, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento a Susa!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Barcellona

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:Cosa vedere e fare ad Oaxaca – Vacanza Ideale

Commenti chiusi