Cosa vedere e fare a Roma

Roma è la capitale della Repubblica Italiana. Fu fondata nel 753 a.C., sebbene scavi recenti nel Lapis Niger farebbero risalire la fondazione a 2 secoli prima. Nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell’umanità e cuore pulsante di una delle più importanti civiltà antiche. Influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l’arte, l’architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Fu capitale dell’Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell’Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d’Italia.

Il clima di Roma è temperato e mantiene un regime piuttosto clemente per tutto l’anno, con rari eccessi. Le stagioni intermedie, benché siano moderatamente piovose, sono le più gradevoli. L’autunno è nettamente più caldo della primavera che, al contrario, soffre di scampoli d’inverno. La primavera è fortemente variabile. Giornate soleggiate e miti si alternano continuamente a giornate piovose e fredde anche ad aprile inoltrato. L’inverno è piuttosto mite e piovoso.

Fare un viaggio a Roma

Le attrazioni più importanti per chi intende fare un viaggio a Roma e rimanere solo pochi giorni da non perdere sono:

  • Il Colosseo di Roma

Il Colosseo è il più grande anfiteatro del mondo ed è situato nel centro della città di Roma. In grado di contenere un numero di spettatori stimato tra 50.000 e 75.000 unità, è il più importante anfiteatro romano, nonché il più imponente monumento della Roma antica che sia giunto fino a noi, conosciuto in tutto il mondo come simbolo della città di Roma e uno dei simboli d’Italia. La sua costruzione fu iniziata da Vespasiano nel 72 d.C. ed inaugurato da Tito nell’80, con ulteriori modifiche apportate durante il regno di Domiziano.

  • Il Pantheon di Roma

Il Pantheon è un edificio della Roma antica situato nel rione Pigna nel centro storico, costruito come tempio dedicato a tutte le divinità passate, presenti e future. Fu fondato nel 27 a.C. da Marco Vipsanio Agrippa, genero di Augusto. Fu fatto ricostruire dall’imperatore Adriano tra il 120 e il 124 d.C., dopo che gli incendi dell’80 e del 110 d.C. avevano danneggiato la costruzione precedente di età augustea.

  • Il Foro Romano di Roma

Il Foro Romano era ed è ancora adesso situato nella valle compresa tra il Palatino e il Campidoglio e costituì il centro politico, religioso e commerciale della città di Roma.

  • La Fontana di Trevi di Roma

La Fontana di Trevi è la più grande e una fra le più note fontane di Roma. È considerata una delle più celebri fontane del mondo. La fontana fu progettata da Nicola Salvi e adagiata su un lato di Palazzo Poli.

  • La Piazza Navona di Roma

La Piazza Navona è una delle più celebri piazze di Roma. Fu fatta costruire dalla famiglia Pamphili. La sua forma è quella di un antico stadio. Venne costruita in stile monumentale per volere di papa Innocenzo X.

  • La Galleria Borghese di Roma

La Galleria Borghese si trova all’interno della villa Borghese Pinciana a Roma in Italia. Il museo espone opere di Gian Lorenzo Bernini, Agnolo Bronzino, Antonio Canova, Caravaggio, Raffaello, Lorenzo Lotto, Antonello da Messina, Annibale Carracci, Pieter Paul Rubens, Tiziano. Si può considerare unica al mondo per quel che riguarda il numero e l’importanza delle sculture del Bernini e delle tele del Caravaggio. Fu costituita nel 1902 a seguito dell’acquisizione da parte dello Stato italiano delle raccolte facenti parte del Fidecommisso Borghese.

  • Il Collo Palatino di Roma

Il Collo Palatino è uno dei sette colli di Roma ed è una delle parti più antiche della città. Il sito è ora un grande museo all’aperto e può essere visitato durante il giorno.

  • Il Castel Sant’Angelo di Roma

Il Castel Sant’Angelo, detto anche Mausoleo di Adriano, è un monumento di Roma, a poca distanza dal Vaticano. È collegato allo Stato del Vaticano attraverso il corridoio fortificato del passetto.

  • La Villa Borghese di Roma

La Villa Borghese è un grande parco nella città di Roma che comprende sistemazioni a verde di diverso tipo, dal giardino all’italiana alle ampie aree di stile inglese, edifici, piccoli fabbricati, fontane e laghetti. È il terzo più grande parco pubblico a Roma, con una superficie di circa 80 ettari.

  • La Basilica di Santa Maria Maggiore di Roma

La Basilica di Santa Maria Maggiore, conosciuta semplicemente con il nome di Basilica di Santa Maria Maggiore o Basilica Liberiana è una delle quattro basiliche papali di Roma.

  • La Piazza di Spagna di Roma

La Piazza di Spagna, con la scalinata di Trinità dei Monti, è una delle più famose piazze di Roma. Deve il suo nome al palazzo di Spagna, sede dell’ambasciata dello stato iberico presso la Santa Sede.

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni a Roma, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento a Roma!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Atene

One Comment

  1. Pingback: Cosa vedere e fare ad Amsterdam – Vacanza Ideale

Comments are closed.