Cosa vedere e fare a Rabat

Rabat è la capitale del Marocco. La città è situata sulla costa atlantica del paese, sulla sponda sinistra del fiume Bou Regreg, di fronte alla città di Salé.

Dopo l’insediamento di alcune popolazioni sul suo territorio, il 1150 può essere considerato l’anno della fondazione della città da parte del califfo almohade ‛Abd al-Mù’min, che fece edificare una cittadella, una moschea e una residenza. La storia urbana di Rabat, del suo sito, dei suoi monumenti è una storia lunga otto secoli, cioè il tempo intercorso fra la creazione del nucleo iniziale e la realizzazione della residenza coloniale del protettorato francese.

Il clima di Rabat è mediterranea, che è caratterizzato da un lungo periodo di siccità estiva ed inverni piovosi con temperature miti.

Fare un viaggio a Rabat

Le attrazioni più importanti, per chi intende fare un viaggio a Rabat e rimanere solo pochi giorni, da non perdere sono:

  • Il Quartiere Kasba degli Oudaia di Rabat

La Kasba degli Oudaia è un quartiere fortificato di Rabat, posto su uno sperone roccioso. Fu edificato dagli Almoravidi per combattere le attività dei berberi Barghawaṭa.

marocco-rabat-il-quartiere-kasba-degli-oudaia-di-rabat

  • Il Sito Archeologico Chella di Rabat

Il Sito Archelogico Chella è un sito archeologico a nord di Rabat, in Marocco. Si tratta di una delle attrazioni da visitare quando si va in vacanza alla capitale del Marocco.

marocco-rabat-il-sito-archeologico-chella-di-rabat

  • La Torre di Hassan a Rabat

La Torre di Hassan è il minareto di una moschea marocchina, rimasta incompleta a Rabat. Iniziata per ordine del sultano Yacoub al-Mansour, la torre doveva essere la più grande del mondo assieme alla adiacente moschea, ma i lavori si interruppero alla sua morte nel 1199. La torre raggiunse solo i 44 metri, circa la metà dell’altezza pianificata, oltre 80 metri. Anche il resto della moschea fu lasciato incompleto, con solo la prima parte delle numerose mura e delle 200 colonne che dovevano essere innalzate.

marocco-rabat-la-torre-di-hassan-a-rabat

  • Il Mausoleo di Mohammed V di Rabat

Il Mausoleo di Mohammed V è una tomba reale situata a Rabat, capitale del Marocco. Il mausoleo contiene la tomba di Mohammed V e dei suoi figli Moulay Abdellah e Hassan II. Venne costruito fra il 1961 ed il 1971. L’architettura del mausoleo è dovuta all’architetto vietnamita Eric Vo Toan, e si rifà allo stile classico arabo-andaluso secondo l’arte tradizionale marocchina.

marocco-rabat-il-mausoleo-di-mohammed-v-di-rabat

  • La Moschea As-sounah di Rabat

La Moschea As-sounah di Rabat è la moschea più importante della capitale del Marocco. Fu costruita nel 1960.

marocco-rabat-la-moschea-as-sounah-di-rabat

  • La Cattedrale di San Pietro di Rabat

La Cattedrale di San Pietro è una cattedrale cattolica romana, situata nel centro di Rabat. È costruita in stile Art Deco ed è la sede dell’Arcidiocesi di Rabat. La costruzione iniziò nel 1919.

marocco-rabat-la-cattedrale-di-san-pietro-di-rabat

  • I Giardini Esotici di Rabat

I Giardini Esotici di Rabat si trovano nella capitale del Marocco. Furono creati nel 1951 dal francese Marcel François.

marocco-rabat-i-giardini-esotici-di-rabat

  • Il Museo Archeologico di Rabat

Il Museo Archeologico di Rabat è uno dei musei più importanti di Rabat. Fu aperto nel 1932.

marocco-rabat-il-museo-archeologico-di-rabat

  • La Residenza Dar al-Makhzen di Rabat

La Residenza Dar-al-Makhzen di Rabat è la residenza ufficiale del Re di Marocco. Fu costruita nel 1864.

marocco-rabat-la-residenza-dar-al-makhzen-di-rabat

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni a Rabat, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento a Rabat!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Il Cairo

One Comment

  1. Pingback: Cosa vedere e fare a Dakar – Vacanza Ideale

Comments are closed.