Cosa vedere e fare a Pyongyang

Pyongyang è la capitale della Corea del Nord, oltre che la città più popolosa della Corea del Nord. Si trova al centro della più importante zona mineraria del paese ed è anche la maggiore città industriale del Paese. Pyongyang è divenuto capoluogo provinciale nel 1896, ma la sua importanza crebbe solo dopo il 1945, quando terminò l’occupazione giapponese e la città venne occupata dalle forze sovietiche. Nel 1948 divenne la capitale provvisoria della Repubblica Democratica Popolare di Corea, in quanto il governo progettava di riconquistare la capitale ufficiale, Seul. La città fu gravemente danneggiata durante la Guerra di Corea, sia a causa dell’occupazione delle forze della Corea del Sud sia per il pesante bombardamento aereo dell’ONU nel 1952. Venne ricostruita a fine guerra grazie soprattutto agli aiuti sovietici.

Il clima è in buona parte determinato dai venti secchi e freddi siberiani provenienti dal nord. Le temperature solitamente non superano gli 0 °C da dicembre a febbraio. L’inverno è generalmente più secco dell’estate. L’umidità dell’estati è dovuta al monsone estremo-orientale, che si verifica tra giugno ed agosto.

Fare un viaggio a Pyongyang

Le attrazioni più importanti per chi intende fare un viaggio a Pyongyang e rimanere solo pochi giorni da non perdere sono:

  • La Torre Juche di Pyongyang

La Torre Juche o Torre dell’Idea è un monumento sito a Pyongyang. La torre prende il nome dall’ideologia del Juche, sviluppata da Kim Il-sung, che riunisce autarchia, autosufficienza, patriottismo, tradizionalismo coreano e marxismo-leninismo. Fu completata nel 1982 e sorge sulla riva sinistra del fiume Taedong, -esattamente di fronte a piazza Kim Il-sung, sita sulla riva opposta. Venne eretta per commemorare il 70-essimo compleanno di Kim Il-sung.

Corea-del-Nord-Pyongyang-La-Torre-Juche-di-Pyongyang.jpg

  • Il Museo della Guerra Vittoriosa di Pyongyang

Il Museo della Guerra Vittoriosa è un museo a Pyongyang. Inizialmente fu costruito nel distretto centrale della capitale nel 1953 come Museo della Guerra per la Liberazione della Madrepatria. Nel 1963 fu spostato nel distretto di Sosong.

corea-del-nord-pyongyang-il-museo-della-guerra-vittoriosa-di-pyongyang

  • Il Palazzo del Sole di Kumsusan di Pyongyang

Il Palazzo del Sole di Kumsusan è conosciuto anche come il Palazzo Memoriale di Kumsusan o Mausoleo di Kumsusan. Si tratta di uno splendido edificio situato nella città di Pyongyang. Al suo interno il Palazzo del Sole ospita e custodisce le salme di Kim II-sung, il Grande Leader Eterno della Corea del Nord e del figlio Kim-Jong li. Il Palazzo del Sole di Kumsusan prese forma e vita nel 1976 come residenza del Grande Leader e solo dopo la sua morte nel 1994, il Palazzo venne trasformato in un Mausoleo.

corea-del-nord-pyongyang-il-palazzo-del-sole-di-kumsusan-di-pyongyang

  • L’Arco di Trionfo di Pyongyang

L’Arco di Trionfo è uno splendido arco trionfale situato a Pyongyang che ricalca decisamente la struttura e l’aspetto dell’Arco di Trionfo presente a Parigi. Nonostante si tratti di un monumento così simile allo storico arco di trionfo francese, l’Arco di Trionfo nordcoreano è una delle maggiori attrazioni della città. L’Arco trionfale venne progettato e realizzato per omaggiare e celebrare il Grande Leader nordcoreano Kim II-sung.

corea-del-nord-pyongyang-larco-di-trionfo-di-pyongyang

  • La Piazza Kim Il-sung di Pyongyang

La Piazza Kim Il-sung si trova nel distretto centrale del Pyongyang. Fu costruita nel 1954 secondo il piano di ristrutturazione della capitale dopo la distruzione della Guerra della Corea.

corea-del-nord-pyongyang-la-piazza-kim-il-sung-di-pyongyang

  • La Tomba del Re Tongmyong di Pyongyang

La Tomba del Re Tongmyong è un mausoleo situato nella città di Pyongyang. Tongmyong è il fondatore del Goguryeo, il Regno Settentrionale dei tre Regni di Corea. L’area che circonda la tomba di Tongmyong, ospita almeno 15 tombe appartenenti a vassalli dell’epoca (58-19 a.C.). Una delle principali caratteristiche della Tomba del re Tongmyong riguarda le meravigliose pitture murali che raffigurano splendidi e delicati fiori di loto che stanno ad indicare il Buddhismo praticato in Corea dal 277 a.C. al 668 d.C.

corea-del-nord-pyongyang-la-tomba-del-re-tongmyong-di-pyongyang

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni a Pyongyang, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento a Pyongyang!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare ad Ankara