Cosa vedere e fare a Porto

Porto è una città del Portogallo, capoluogo del distretto omonimo e terza città più popolosa del Paese. Si trova sulla riva settentrionale del fiume Douro, poco lontano dall’Oceano Atlantico.

I riferimenti storici alla città risalgono al V secolo e all’epoca romana. Nel periodo precedente alla fondazione del Portogallo, era chiamata Portus Cale. Il territorio circostante venne quindi detto Condado Portucalense. Questa nazione divenne in seguito il regno indipendente chiamato Portogallo, che si espanse fino ai suoi attuali confini meridionali e in seguito riconquistò il territorio perso ai mori invasori. Durante il XVIII e XIX secolo, la città divenne un importante centro industriale e vide una crescita in dimensioni e in popolazione.

Fare un viaggio a Porto

Le attrazioni più importanti per chi intende fare un viaggio a Porto e rimanere solo pochi giorni da non perdere sono:

  • Il Palácio da Bolsa di Porto

Il Palácio da Bolsa è un palazzo storico della città di Porto. L’edificio fu costruito nel XIX secolo dall’associazione commerciale cittadina in stile neoclassico. Si trova in Rua Ferreira Borges, nel centro storico di Porto, sito patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. I lavori cominciarono nel 1842 e, sebbene la struttura fosse completa già nel 1850, le decorazioni interne furono terminate solo nel 1910, e coinvolsero vari artisti differenti.

  • Il Ponte Dom Luís I di Porto

Il Ponte Dom Luís I è un ardito ponte ad arco in ferro, che varca il fiume Douro nella città portoghese di Porto. Dedicato a Luigi di Braganza, re del Portogallo, fu costruito dall’ingegnere belga Théophile Seyrig, che pochi anni prima aveva realizzato insieme a Gustave Eiffel il vicino ponte Maria Pia. Il ponte fu costruito per il traffico stradale, che lo percorreva su due livelli. Dal 2003 il livello superiore è percorso esclusivamente dai treni della metrotranvia cittadina.

  • La Chiesa di San Francisco di Porto

La Chiesa di San Francisco si trova a Porto ed è costruita in stile gotico. Si trova nel centro storico della citta’.

  • La Libreria Lello di Porto

La Libreria Lello è un’antica proprietà commerciale di Porto, ed è situata in un edificio del suo centro storico, in Rua das Carmelitas. Grazie al suo alto valore storico e artistico la libreria Lello è considerata come una delle librerie più belle del mondo, ad esempio dallo scrittore spagnolo Enrique Vila-Matas, dal giornale britannico Guardian e dalla casa editrice australiana Lonely Planet. La Libreria Lello è la seconda più antica libreria del Portogallo e fu fondata nel 1869.

  • La Casa da Música di Porto

La Casa da Música di Porto è la principale sala da concerto della città di Porto in Portogallo. È la sede istituzionale di tre differenti orchestre portuensi: Orquestra Nacional do Porto, Orquestra Barroca e Remix Ensemble. Fu costruita in occasione della candidatura della città di Porto come Capitale Europea della Cultura per l’anno 2001.

  • La Torre dei Chierici di Porto

La Torre dei Chierici è una torre in pietra, simbolo della città di Porto, in Portogallo. Fu progettata dall’architetto italiano Niccolò Nasoni e costruita tra il 1754 e il 1763, dietro commessa del decano Dom Jerónimo de Távora Noronha Leme e Sernache, per la confraternita dei Clérigos Pobres.

  • La Cattedrale di Porto

La Cattedrale di Porto è la chiesa cattolica maggiore di Porto e cattedrale della diocesi di Porto. Costruita come chiesa-fortezza a partire dal XII secolo, presenta una struttura originale in stile romanico rimaneggiata tra XVII e XVIII secolo.

  • Il Fort di Sao Francisco do Queijo di Porto

Il Fort di Sao Francisco do Queijo, conosciuto anche come il Castello del Formaggio, si trova a Porto ed è una delle attrazioni da visitare quando si va in vacanza a Porto.

  • La Chiesa di Sant’Ildefonso di Porto

La Chiesa di Santo Ildefonso è un edificio sacro del XVIII secolo della città di Porto. La chiesa è dedicata a sant’Ildefonso di Toledo, arcivescovo di Toledo del VII secolo. Terminata nel 1739, è in stile proto-barocco, la chiesa fu restaurata nel 1819, a causa di danni causati da una forte tempesta. La chiesa è inclusa nell’insieme delle opere del centro storico di Oporto, classificato dall’UNESCO come Patrimonio dell’umanità nel 1996.

  • Il Giardino di Cordoaria di Porto

Il Giardino di Cordoaria si trova a Porto ed è una delle attrazioni da visitare quando si va in vacanza a Porto.

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni a Porto, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento a Porto!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare ad Ayutthaya

One Comment

  1. Pingback: Cosa vedere e fare ad Unguja – Vacanza Ideale

Comments are closed.