Cosa vedere e fare a Porto-Novo

Porto-Novo è la capitale ufficiale del Benin ed è la seconda città per dimensioni del Benin, ma è meno importante dal punto di vista commerciale e industriale di Cotonou. La città ha un porto affacciato sulla laguna di Porto-Novo ed è il centro agricolo della regione, il cui prodotto principale è l’olio di palma.

Porto-Novo venne probabilmente fondata alla fine del XVI secolo dal popolo gun. Deve il suo nome ai portoghesi, infatti Porto-Novo significa porto nuovo. I portoghesi vi costruirono uno scalo commerciale nel XVII secolo allo scopo di imbarcare gli schiavi africani diretti nelle Americhe. Il regno di Porto-Novo accettò la protezione francese nel 1863 allo scopo di difendersi dall’accerchiamento britannico. Nel 1883 la marina francese sbarcò a Porto-Novo e Cotonou, e Porto-Novo venne inclusa nella colonia francese del Dahomey, della quale nel 1900 divenne la capitale.

Fare un viaggio a Porto-Novo

Le attrazioni più importanti, per chi intende fare un viaggio a Porto-Novo e rimanere solo pochi giorni, da non perdere sono:

  • Musée Honmé di Porto-Novo

Il Royal Palace, conosciuto anche come il Palazzo del Re Toffa, è stato una residenza della famiglia reale. Oggi è un museo ed è conosciuto come Musée Honmé. La maggior parte delle cose che si possono ammirare nel museo sono relative al periodo del Re Toffa.

Benin Porto-Novo Musée Honmé

  • Il Museo di Etnografia di Porto-Novo

Il Museo etnografico Alexandre Sènou Adandé è un museo a Porto-Novo e si trova in un edificio coloniale costruito nel 1922. Alexandre Sènou Adandé era un etnografo, archivista e bibliotecario. Il Museo venne creato a partire dalle collezioni dell’antico Institut français d’Afrique Noire. Fu aperto al pubblico nel 1966 ed adottò il suo nome attuale nel 1993. Il museo contiene più di un migliaio di pezzi ed oggetti rappresentanti la cultura del Benin, tra cui alcune notevoli maschere Gèlèdé.

Benin Porto-Novo Il Museo di etnografia di Porto-Novo

  • Musée da Silva di Porto-Novo

Il Musée da Silva ha sede in una splendida residenza afro-brasiliana del 1870. All’interno del terreno del museo si trova una casa tradizionale, una piccola libreria, un cinema con film francesi e un hotel.

Benin Porto-Novo Musée da Silva

  • Il Centro Songhai di Porto-Novo

Il Centro Songhai è un importante centro di ricerca, di formazione e di produzione da agricoltura sostenibile. Il centro offre la possibilità di partecipare a visite guidate di un’ora delle piantagioni e dei laboratori.

Benin Porto-Novo Il Centro Songhai

  • Jardin Place Jean Bayol di Porto-Novo

Jardin Place Jean Bayol è una piazza che contiene la statua del primo Re di Porto-Novo.

Benin Porto-Novo Jardin Place Jean Bayol

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni a Porto-Novo, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento a Porto-Novo!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Luanda

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:Cosa vedere e fare a Saint John’s – Vacanza Ideale

Commenti chiusi