Cosa vedere e fare a Lisbona

Lisbona è la capitale del Portogallo. La città è situata sul fiume Tago. In passato si credeva che Lisbona fosse stata fondata dai Fenici e questo sembrerebbe accreditato dai recenti ritrovamenti di reperti fenici risalenti all’VIII secolo a.C. sotto la medievale Sé de Lisboa, la cattedrale della città moderna. La maggior parte degli storici moderni, tuttavia, ritiene che Lisbona fosse un antico insediamento di popolazioni autoctone che ha mantenuto prolungate relazioni commerciali con i fenici. Opere francesi e arabe hanno portato Lisbona a possedere un vasto patrimonio culturale e una ricchezza grandissima alimentata dal turismo.

La città e i dintorni di Lisbona godono di un clima marittimo, con inverno mite ed estate moderatamente calda, ma ben ventilata. Le precipitazioni sono abbondanti tra l’autunno e l’inverno, mentre in estate sono frequenti i periodi di siccità.

Fare un viaggio a Lisbona

Le attrazioni più importanti per chi intende fare un viaggio a Lisbona e rimanere solo pochi giorni da non perdere sono:

  • Il Monastero dos Jerónimos di Lisbona

Il Monastero dos Jerónimos si trova nella capitale del Portogallo. Realizzato in stile manuelino su progetto dell’architetto Diogo de Boitaca, fu fatto costruire dal Re Manuele I per celebrare il ritorno del navigatore portoghese Vasco de Gama, dopo aver scoperto la rotta per l’India. La sua costruzione iniziò nel 1502 ed ebbe termine dopo circa cento anni.

  • La Torre di Belém di Lisbona

La Torre di Betlemme o, più correntemente, torre di Belém o Torre di San Vincenzo è una torre fortificata situata nella freguesia di Santa Maria de Belém, nel comune di Lisbona. La torre fu costruita nei primi anni del XVI secolo ed è un esempio lampante dello stile manuelino portoghese, ma incorpora anche accenni di altri stili architettonici.

  • Il Castello di San Giorgio di Lisbona

Il Castello di San Giorgio di Lisbona si trova nella capitale del Portogallo, sulla collina più alta del centro storico della città. È uno dei principali siti storici e turistici della città.

  • La Piazza del Commercio di Lisbona

La Piazza del Commercio è situata nella città di Lisbona, vicino al fiume Tago. La piazza è ancora comunemente conosciuta come Terreiro do Paço, poiché qui si ergeva il Palazzo Reale Ribeira finché fu distrutto dal grande Terremoto di Lisbona del 1755. Dopo il terremoto la piazza fu completamente rimodellata come parte della ricostruzione della Baixa ordinata dal Primo Marchese di Pombal.

  • Il Museo Calouste Gulbenkian di Lisbona

Il Museo Calouste Gulbenkian è un’istituzione culturale di Lisbona. Fu inaugurato nel 1969 e retto dall’omonima Fondazione. Nato dalla collezione privata di Calouste Sarkis Gulbenkian, ospita un’eclettica collezione che spazia dall’antichità, all’arte asiatica, alla scultura e pittura europea, fino alle arti applicate. Una sala è dedicata alla pittura dell’impressionismo, un’altra alla produzione di René Lalique.

  • L’Oceanário di Lisbona

L’Oceanário di Lisbona è un acquario dedicato agli oceani. L’edificio è opera dell’architetto nord-americano Peter Chermayeff ed è situato sulle rive di una darsena. L’acquario è uno dei più grandi del mondo e ospita una grandissima quantità di specie marine, dai pesci agli uccelli ai mammiferi.

  • La Cattedrale di Santa Maria Maggiore di Lisbona

La Cattedrale di Santa Maria Maggiore è il principale luogo di culto cattolico della città di Lisbona, chiesa madre dell’omonima arcidiocesi metropolitana. Nel 1150 Alfonso I del Portogallo fece costruire una cattedrale per il nuovo vescovo di Lisbona, il crociato inglese Gilbert di Hastings, sul terreno di una vecchia moschea.

  • Il Museo Nazionale dell’Arte Antica di Lisbona

Il Museo Nazionale dell’Arte Antica di Lisbona è considerato il più importante museo artistico del Portogallo come anche uno dei più importanti d’Europa. Fu fondato nel 1884.

  • La Piazza Rossio di Lisbona

La Praça de D. Pedro IV, meglio conosciuta come Piazza del Rossio o semplicemente Rossio, è il centro nevralgico di Lisbona da sei secoli e si trova sul confine nord del quartiere Baixa. Prende il nome da Pietro IV del Portogallo.

  • Il Monumento alle Scoperte di Lisbona

Il Monumento alle Scoperte di Lisbona fu realizzato nel 1960, a cinquecento anni dalla morte di Enrico il Navigatore, per celebrare l’era delle scoperte realizzate dai navigatori portoghesi fra il XV ed il XVI secolo. Il monumento attuale non è però quello originale. La prima versione del monumento fu costruita nel 1940 e demolita nel 1958 in quanto costruita con materiali scadenti. L’attuale monumento è stato realizzato in pietra bianca.

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni a Lisbona, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento a Lisbona!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare ad Oslo

One Comment

  1. Pingback: Cosa vedere e fare a Praga – Vacanza Ideale

Comments are closed.