Cosa vedere e fare a Kralendijk

Kralendijk è la capitale dell’isola di Bonaire dal 2010. La sua fondazione risale al 1639. Nel 1810 Kralendijk fu occupata dagli inglesi che fondarono il villaggio di Playa. Nel 1815 con il Congresso di Vienna l’isola tornò in mano agli olandesi. Nel 1840 gli olandesi cambiarono il nome del Kralendijk che significa Diga del corallo.

Fare un viaggio a Kralendijk

Le attrazioni più importanti per chi intende fare un viaggio a Kralendijk e rimanere solo pochi giorni da non perdere sono:

  • Il Parco Marino Nazionale Bonaire di Kralendijk

Il Parco Marino Nazionale Bonaire è famoso per la gestione delle risorse marine dell’isola. Il parco ha una superficie di 2.700 ettari.

Bonaire Kralendijk Il Parco Marino Nazionale Bonaire

  • Slave Huts di Kralendijk

Slave Huts sono della cappane in cui vivevano i schiavi e furono costruite nel 1850.

Bonaire Kralendijk Slave Huts

  • Il Parco Culturale Mangazina di Rei di Kralendijk

Il Parco Culturale Mangazina di Rei è un parco culturale ed un centro per imparare la cultura Bonaire e la storia Bonaire. Nel parco si può ammirare anche il paesaggio e la natura.

Bonaire Kralendijk Il Parco Culturale Mangazina di Rei

  • Il Forte Oranje di Kralendijk

Il Forte Oranje si trova nel centro di Kralendijk e fu costruita nel 1639 da parte degli olandesi per difendere il porto.

Bonaire Kralendijk Il Forte Oranje

  • Seru Largu di Kralendijk

Seru Largu significa “collina grande” e da esso si può ammirare l’intera capitale e l’isola di Klein Bonaire A Seru Largu trova anche un monumento con la scritta “Kristu Ayera Awe Semper” che è nella lingua Papiamentu e che significa “Cristo, ieri, oggi, domain e per sempre”.

Bonaire Kralendijk Seru Largu

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni a Kralendijk, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento a Kralendijk!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Doha

One Comment

  1. Pingback: Cosa vedere e fare a Nassau – Vacanza Ideale

Comments are closed.