Cosa vedere e fare ad Atene

Atene è la capitale della Grecia. È nota in tutto il mondo per la nascita della democrazia, per essere stata la sede dell’accademia di Platone e del liceo di Aristotele, oltre che aver dato i natali a Socrate, Pericle, Sofocle e molti altri filosofi e personaggi importanti dell’antichità. Tra le città più antiche del mondo, è stata una fiorente polis ed è considerata la culla della civiltà occidentale.

La città di Atene è stata abitata continuamente per più di 3000 anni. In età classica, nel quinto secolo a.C., Atene diventò la città più importante del mondo greco, raggiungendo importanti traguardi in ambito culturale, tanto da porre le basi della civiltà occidentale. Negli anni della tarda antichità la città visse un declino, seguito da un recupero in età bizantina, ed è stata relativamente prosperosa durante le Crociate, anche grazie al commercio delle Repubbliche marinare italiane. Dopo un lungo periodo di declino sotto il dominio dell’Impero Ottomano, Atene riemerse nel diciannovesimo secolo come capitale del neonato Stato greco.

Il clima di Atene è mediterraneo arido, con estati calde, secche e soleggiate, inverni miti e scarse precipitazioni concentrate in quest’ultima stagione. È una delle città d’Europa con il maggior numero di giorni di sole all’anno, visto che si possono contare in media 179 giorni durante i quali il sole non è coperto da nuvole nemmeno in un istante, e altri 157 durante i quali il sole è coperto da nuvole solo per mezz’ora.

Fare un viaggio ad Atene

Le attrazioni più importanti per chi intende fare un viaggio ad Atene e rimanere solo pochi giorni da non perdere sono:

  • L’Acropoli di Atene

L’Acropoli di Atene si può considerare la più rappresentativa delle acropoli greche. I resti sono risalenti all’epoca arcaica e quindi si attesta che delle costruzioni imponenti si elevavano sull’acropoli alla fine del VII secolo a.C. Nella prima metà del VI secolo a.C., dopo l’espulsione dei Pisistratidi, l’acropoli cessò di essere una fortezza. L’acropoli si innalzava sopra ad una roccia molto alta così che i greci potessero vedere i nemici che arrivavano. È stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1987.

  • Il Museo dell’Acropoli di Atene

Il Museo dell’Acropoli è un museo ad Atene che raccoglie esclusivamente materiali rinvenuti sull’Acropoli. Il nucleo principale della collezione sono le statue e i frammenti di decorazione architettonica arcaica profanati dai persiani nel 481 a.C. (colmata persiana), cui si aggiungono sculture del periodo classico.

  • Il Partenone di Atene

Il Partenone di Atene è un tempio greco dedicato alla dea Atena. Questo tempio è il più famoso reperto dell’antica Grecia ed è stato lodato come la migliore realizzazione dell’architettura greca classica e le sue decorazioni sono considerate alcuni dei più grandi elementi dell’arte greca. Il Partenone è un simbolo duraturo dell’antica Grecia e della democrazia ateniese e rappresenta senz’altro uno dei più grandi monumenti culturali del mondo. Il Partenone sostituì il più antico tempio di Atena Poliàs che era stato distrutto dai Persiani nel 480 a.C., al tempo di Serse.

  • L’Agorà di Atene

L’Agorà di Atene fu nell’antichità la piazza principale della città di Atene. Nell’agorà erano presenti abitazioni private, fino a quando fu riorganizzata nel VI secolo a.C. da Pisistrato, che ne fece il centro del governo ateniese.

  • Il Museo Nazionale di Archeologia di Atene

Il Museo Nazionale di Archeologia di Atene è uno dei più importanti musei al mondo. Oltre ad essere il più grande museo della Grecia è anche il più ricco del mondo relativo all’arte ellenica, con esposizioni che riguardano tutta la storia e la produzione artistica dell’antica Grecia, che va dal periodo cicladico, al miceneo e a quello classico. Conserva anche collezioni egizie e romane. Fu fondato nel 1834.

  • La Piazza Syntagma di Atene

La Piazza Syntagma è una delle piazze più famose e importanti di Atene e della Grecia. La piazza si apre di fronte al Parlamento Ellenico. Ha una superficie di circa 25.000 metri quadrati. Prende il nome dalla costituzione concessa nel 1843 dal re di Grecia Ottone I di Wittelsbach.

  • Il Tempio di Zeus Olimpio di Atene

Il Tempio di Zeus Olimpio è un tempio situato ad Atene. Il tempio è situato a circa 500 metri dall’Acropoli e a circa 700 metri a sud del cuore di Atene, piazza Syntagma. Durante il periodo ellenistico ed il periodo romano è stato il tempio più grande della Grecia.

  • Il Tempio di Efesto di Atene

Il Tempio di Efesto è un tempio greco situato ad Atene poco sopra l’antica agorà. È uno dei templi dorici meglio conservati al mondo, pur essendo meno noto del vicino Partenone. Il tempio è conosciuto anche come Theseion, perché ritenuto erroneamente in epoca bizantina, e anche da alcuni studiosi dell’Ottocento, il luogo di sepoltura di Teseo. Dal VII secolo fino al 1834 fu utilizzato come chiesa di San Giorgio Akamates.

  • Il Tempio Eretteo di Atene

Il Tempio Eretteo è un tempio ionico greco del V secolo a.C., che si trova sull’Acropoli di Atene. Si tratta di una delle attrazioni più importanti di visitare quando si va in vacanza.

  • Il Giardino Nazionale di Atene

Il Giardino Nazionale di Atene è un parco pubblico di 15,5 ettari nel centro della capitale greca. Il giardino racchiude anche alcune antiche rovine, tamburelli e capitelli corinzi di colonne, mosaici, e altre caratteristiche. Sul lato sud-est sono si trovano i busti in marmo di Giovanni Capodistria, il primo governatore della Grecia, e di Jean-Gabriel Eynard. Sul lato sud sono situati i busti del celebre poeta greco Dionysios Solomos, autore dell’inno nazionale greco, e di Aristotelis Valaoritis.

Ricordatevi

Queste non sono le uniche attrazioni ad Atene, ma non si può fare una lista esaustiva considerando che spesso che le cose che cerchiamo di vedere e provare variano da persona a persona.

La cosa ottimale, quando si visita una nuova città, sarebbe quella di conoscere anche la storia, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi, imparare qualche termine della loro lingua, assaporare i cibi, respirare l’atmosfera ecc. Sicuramente per fare ciò serve molto tempo a disposizione, ma anche molto denaro che purtroppo la maggior parte delle persone non dispone.

Buon viaggio e buon divertimento ad Atene!

Vacanza Ideale

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Berlino

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:Cosa vedere e fare a Roma – Vacanza Ideale

Commenti chiusi