Citta pericolose 2018: Le mete da evitare o dove usare prudenza

Volete sapere quali sono i Paesi più pericolosi del Mondo? Andare in cerca di avventure in posti esotici e sconosciuti è sicuramente un bellissimo modo di scoprire il mondo. Ma anche i viaggiatori più spericolati sanno che alcuni luoghi richiedono una dose di attenzione decisamente più alta del normale – e non stiamo parlando solo di timbri sul passaporto. Città dove la violenza, purtroppo, è all’ordine del giorno, e in cui essere turisti a volte richiede qualche precauzione in più. Che amiate viaggiare da soli o in compagnia, prima di partire per una tra le 10 città più pericolose del mondo assicuratevi di sapere tutto ciò che serve. L’avventura è bella, ma tornare a casa senza “acciacchi” lo è ancora di più!

San Pedro Sula, Honduras

Tristemente nota in tutto il mondo per l’altissimo tasso di omicidi che si consumano sulle sue strade, San Pedro Sula è la seconda città dell’Honduras (dopo la capitale Tegucigalpa) e in anni recenti ha visto aumentare molto la criminalità a causa del traffico di droga e armi gestito dalle gang locali. Vi consigliamo di evitare soggiorni prolungati qui e di concentrarvi su altre meraviglie dell’Honduras e del Sud America!

Caracas, Venezuela

Capitale di uno degli stati più belli del Sud America, a pochi chilometri di distanza dal Mar dei Caraibi e circondata da colline verdi e orizzonti da cartolina, Caracas è da anni uno dei centri più pericolosi del mondo. Le battaglie tra gang coinvolte nel traffico di droga rendono le sue strade il teatro di furti e sparatorie, in cui spesso vengono coinvolti anche i turisti. Se decidete di visitarla affidatevi a una guida di fiducia e tenete gli occhi aperti.

Acapulco, Messico

In quel paradiso tropicale che è la costa messicana affacciata sul Pacifico, lungo cui si susseguono spiagge bianchissime e tramonti mozzafiato, Acapulco non è più soltanto famosa per i suoi resort e la sua pazza vita notturna. Gli scontri e i disordini sono ormai, purtroppo, sempre più frequenti e i turisti diventano facilmente vittime di episodi violenti. Bisogna fare attenzione!

Cape Town, Sudafrica

La bellissima Cape Town è una meta turistica molto comune, soprattutto come punto di partenza per scoprire le mille mete incredibili del Sudafrica. Centro multiculturale con un passato problematico e una storia violenta alle sue spalle, oggi presenta ancora diverse zone in cui è meglio non avventurarsi, soprattutto di notte o da soli. I vasti quartieri periferici sono centri di povertà e rabbia, che spesso portano ad episodi violenti anche molto seri. Meglio avventurarsi in altre direzioni.

Rio De Janeiro, Brasile

Ma come, anche la gioiosa e colorata Rio de Janeiro in questa classifica? Ebbene sì, e vi spieghiamo perché. In realtà ci sono diverse altre città in Brasile con un tasso di criminalità e di violenza molto più alto di Rio (João Pessoa, ad esempio, o Fortaleza) però il fatto stesso che questa sia la meta turistica più popolare la rende anche molto spesso pericolosa proprio per i viaggiatori: la situazione è migliorata rispetto a 10 anni fa, e potete sicuramente godervi i vostri drink sulla spiaggia. Ma qualche precauzione va presa lo stesso.

Detroit, Michigan

La città industriale per eccellenza, che ha visto nascere le culture underground legate al blues e, in anni più recenti, all’hip hop e alla techno, è da sempre nota anche anche per sparatorie e violenze registrate sulle sue strade. Ultimamente il tasso di omicidi (principalmente legati al traffico di droga) sembra essersi abbassato, ma soprattutto per gli stranieri in visita la prudenza non è mai troppa. Buon viaggio!

Cali, Colombia

La seconda città della Colombia dopo la capitale Bogotà è anche tra le più pericolose del paese. Affacciata sull’Oceano Pacifico, oltre alle sue spiagge caraibiche è famosa in tutto il mondo per essere la capitale della salsa. L’attività delle FARC è molto intensa sia nei dintorni che in città, ma voi non abbassate la guardia!

Guatemala City, Guatemala

Il Guatemala, come tanti altri paesi del Centro America, ha una doppia faccia: da un lato paesaggi meravigliosi e culture affascinanti, che attirano ogni anno viaggiatori da tutto il mondo; dall’altro città in cui si susseguono violenze e rapine, a causa di una criminalità difficile da controllare. Se avete in programma un viaggio da queste parti – e ne vale davvero la pena – considerate bene le vostre tappe urbane.

Baghdad, Iraq

Un Paese bellissimo, l’Iraq, che ha radici antichissime e una storia millenaria. Purtroppo però il pericolo di spari, bombe, rapimenti e altri attacchi rimane alto, a Baghdad e nelle zone circostanti. Agli stranieri che si recano in città viene consigliato di prendere ogni precauzione e di affidarsi sempre a guide o sicurezza locale.

Karachi, Pakistan

Essendo la città più grande del Pakistan, negli ultimi anni Karachi è stata protagonista di numerose minacce da parte di gruppi terroristici. La popolazione è già stata vittima di attentati e altri episodi violenti, in cui i turisti possono facilmente rimanere coinvolti. Il Pakistan è un paese meraviglioso, quindi vi consigliamo di esplorarlo in lungo e in largo, facendo sempre attenzione: questa è una meta tanto bella quanto difficile.

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Córdoba