Cosa vedere e fare ad Antananarivo

Antananarivo, conosciuta anche con il nome di Tana, è la capitale, nonché la più grande città del Madagascar. Precedentemente la città era nota come Tananarive. Fu fondata intorno al 1625 dal re Andrianjaka e nel 19-essimo secolo divenne prima capitale del Regno Merina, in seguito Regno del Madagascar, e poi della colonia francese. A differenza della maggior parte delle capitali Africane, Antananarivo era già una grande città, prima dell’epoca coloniale. Antananarivo è posta a circa 1275 m sopra il livello del mare e domina su una pianura molto fertile. Ha un clima di tipo oceanico caratterizzato da una leggera escursione… CONTINUA A LEGGERE

Cosa vedere e fare a Malabo

Malabo è la capitale della Guinea Equatoriale ed è situata sulla costa settentrionale dell’isola di Bioko. La città fu fondata nel 1827 dagli inglesi, che avevano affittato l’isola dalla Spagna, e fu battezzata Port Clarence. Quando l’isola tornò sotto il completo controllo spagnolo, la città venne ribattezzata Santa Isabel. Nel 1969 diventò la capitale della nazione e cambiò nome in Malabo nel 1973, come parte della campagna del presidente Francisco Macías Nguema per rimpiazzare i toponimi stranieri con autentici nomi africani. Malabo è caratterizzato da un clima costante durante l’anno e la temperatura media è di 21-  22 °C. A… CONTINUA A LEGGERE

Cosa vedere e fare a Gibuti

Gibuti è la capitale e la più grande città della Repubblica di Gibuti. Nella città risiedono oltre due terzi della popolazione della nazione. Gibuti sorge sulle coste meridionali del golfo di Tagiura. La città di Gibuti fu fondata dai francesi nel 1888 su un’area disabitata. Nel 1896, il governatore Lagarde trasferì la sede della capitale della Costa Francese dei Somali da Obock a Gibuti. Da quel momento inizio il decollo e la fortuna della città. Gibuti divento un importante scalo marittimo per le navi francesi dirette in Indocina e in Madagascar e fu scelta come capolinea della ferrovia internazionale che… CONTINUA A LEGGERE

Cosa vedere e fare a El Aaiún

El Aaiún è la capitale ufficiosa del Sahara Occidentale, un’ex colonia spagnola attualmente controllata per la maggior parte dal Marocco. È situata a circa 30 km dalla costa atlantica sulla sinistra del Uadi Saguia El-Hamra. Principali fonti di reddito sono l’agricoltura, l’allevamento, la pesca e lo sfruttamento di giacimenti di fosfati. La città è dotata di un mercato agricolo, di un aeroporto e di un porto mercantile. È la città del Sahara Occidentale che ha avuto la più forte immigrazione marocchina dopo l’occupazione. Il clima di El Aaiún è un clima desertico, caratterizzato da giornate caldissime, notti relativamente fredde e… CONTINUA A LEGGERE